ISTITUTO TECNICO ECONOMICO E TECNOLOGICO "G. GARIBALDI" - MARSALA

Meccanica, Meccatronica ed Energia” – Articolazione “Energia”

L’indirizzo si pone l’obiettivo generale di integrare lo studio di meccanica, elettrotecnica, elettronica, termotecnica e informatica

Cos'è

“Meccanica, Meccatronica ed Energia” – Articolazione “Energia” D.A. 1543/02.08.2023

L’indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia si pone l’obiettivo generale di integrare lo studio di meccanica, elettrotecnica, elettronica, termotecnica e informatica per preparare lo studente nella conoscenza delle tecnologie e delle lavorazioni meccaniche, nell’utilizzo di sistemi automatizzati e di macchine utensili e a controllo numerico, nel controllo, manutenzione e collaudo di impianti, macchinari e circuiti termici e idraulici, e nella gestione ed utilizzo di impianti di generazione, conversione e trasmissione dell’energia.

Durante il corso di studi, oltre alle competenze relative alle discipline generali (lingua italiana e straniera, matematica, materie scientifico-tecnologiche, materie storico-socio-economiche) e oltre ai risultati di apprendimento comuni a tutti i percorsi di istruzione tecnica, saranno acquisite competenze specifiche di indirizzo, legate specificamente all’energie rinnovabili. L’attivazione dell’indirizzo completa, in un discorso di filiera, l’offerta formativa dell’Istituto, che, con il suo indirizzo già attivo, Amministrazione, Finanza e Marketing (AFM), con articolazione S.I.A. -Sistemi Informativi Aziendali, si occupa di cultura d’impresa attraverso importanti collaborazioni con Aziende e Università. Inoltre, da impulso a nuove competenze nell’ambito, attualissimo, delle energie rinnovabili in chiave economica, oltre che prettamente tecnica. L’indirizzo “Meccanica, meccatronica ed energia” ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale, competenze specifiche nel campo dei materiali, nella loro scelta, nei loro trattamenti e lavorazioni; inoltre, competenze sulle macchine e sui dispositivi utilizzati nelle industrie manifatturiere, agrarie, dei trasporti e dei servizi nei diversi contesti economici. Il diplomato, nelle attività produttive d’interesse, collabora nella progettazione, costruzione e collaudo dei dispositivi e dei prodotti, nella realizzazione dei relativi processi produttivi e interviene nella manutenzione ordinaria e nell’esercizio di sistemi meccanici ed elettromeccanici complessi ed è in grado di dimensionare, installare e gestire semplici impianti industriali. L’identità dell’indirizzo si configura nella dimensione politecnica del profilo, che viene ulteriormente sviluppata rispetto al previgente ordinamento, attraverso nuove competenze professionali attinenti la complessità dei sistemi, il controllo dei processi e la gestione dei progetti, con riferimenti alla cultura tecnica di base, tradizionalmente incentrata sulle macchine e sugli impianti e sulle energie. In correlazione con la più tradizionale natura economica dell’ITET “Garibaldi”, il nuovo indirizzo senza dubbio favorisce, potenziandola, la cultura all’imprenditorialità dei giovani e permetterebbe loro di conoscere dall’interno il sistema produttivo. La skill “Gestire ed innovare processi” è infatti strettamente correlata ai processi e alle funzioni aziendali, con gli opportuni collegamenti alle normative che presidiano la produzione e il lavoro.

Nello sviluppo curricolare sarà posta particolare attenzione all’agire responsabile nel rispetto delle normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sulla tutela ambientale e sull’uso razionale dell’energia, tema di grandissima attualità e al centro dell’Agenda europea. L’indirizzo, per conservare la peculiarità della specializzazione e consentire l’acquisizione di competenze tecnologiche differenziate e spendibili, pur nel comune profilo, prevedrebbe la seguente articolazione: “Energia”. Nell’articolazione prevista, le competenze comuni vengono esercitate nell’ambito degli impianti di generazione, conversione e trasmissione dell’energia.

Il corso dura cinque anni.

Il monte ore, previsto dal regolamento degli istituti tecnici, è di 1.056 ore annue (pari a 32 ore settimanali di lezione). Si presenta il quadro orario previsto dal regolamento degli istituti tecnici. Occorre, tuttavia, considerare che le scuole, nell’ambito della loro autonomia, al fine di caratterizzare i percorsi di studio anche in relazione alle esigenze espresse da un mondo del lavoro in continua evoluzione, possono, nel rispetto del monte ore minimo annuale previsto dal regolamento degli istituti tecnici:

  • aumentare o diminuire le ore relative ad una o più discipline;
  • aggiungere nuove discipline;
  • aumentare il monte ore annuale attivando iniziative di potenziamento dell’offerta formativa;
  • offrire opportunità formative extra-scolastiche (extracurricolari) facoltative o opzionali;
  • proporre differenti modalità didattiche per l’insegnamento o l’approfondimento di alcune discipline.

 

 

A cosa serve

Si specifica che, alla conclusione del percorso quinquennale e al superamento dell'esame di Stato sarà rilasciato il Diploma di Istituto Tecnico - Settore Tecnologico - Indirizzo “Meccanica, Meccatronica ed Energia” - Articolazione Energia”.

È un titolo avente valore legale, riconosciuto su tutto il territorio nazionale e la sua corrispondenza con il IV livello europeo delle competenze (IV livello EQF – European Qualification Frameworks) lo rende riconoscibile anche nell'ambito più vasto della Comunità Europea.

Il diploma consente l'accesso all'Università, agli Istituti di Alta formazione artistica, musicale e coreutica, agli Istituti Tecnici Superiori e ai percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore. Occorre tenere presente che la frequenza a corsi di livello universitario o di specializzazione migliora la preparazione professionale, aumentando le occasioni di trovare lavoro. Con il titolo acquisito è possibile trovare occupazione in contesti anche molto differenti: imprese artigianali, piccole, medie e grandi imprese. Il titolo di studio acquisito consente, inoltre, di avviarsi all'esercizio della libera professione.

Come si accede

La licenza media

Servizi correlati

Luoghi in cui viene erogato l'indirizzo di studio

  • indirizzo

    Via Fici, 9 Marsala

  • CAP

    91025

  • Orari

    Il pubblico si riceve il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 11,30 alle 13

  • indirizzo

    Via Dante Alighieri, 120 Marsala

  • CAP

    91025

Programma di studio

Il quadro orario del primo biennio e del quinto anno rimane invariato.

Per quanto riguarda il 2° biennio si propone di:

  • eliminare 2 ore della materia “Complementi di Matematica” come di seguito specificato:

1 ora per la classe III

1 ora per la classe IV

  • diminuire 2 ore della materia “Italiano” come di seguito specificato:

1 ora per la classe III

1 ora per la classe IV

  • diminuire 1 ora della materia “Tecnologie meccaniche di processo e prodotto” come di seguito specificato:

1 ora per la classe III

  • diminuire 1 ora della materia “Impianti energetici, disegno e progettazione” come di seguito specificato:

1 ora per la classe IV

  • aggiungere 4 ore della materia “Economia Aziendale” come di seguito specificato:

2 ore per la classe III

2 ore per la classe IV

  • aggiungere 2 ore di “Discipline giuridico-economiche” come di seguito specificato:

1 ora per la classe III

1 ora per la classe IV

 

Orario delle classi

Secondo l'orario generale dell'Istituto

Libri di testo

L'A.S. 23/24 sarà il primo anno del nuov indirizzo, i libri di testo saranno aggiunti dopo le deliberazioni di Dipartimento

Cosa serve

Il diploma di scuola media

Documenti

Curriculo A.S. 2023/2024

Il curricolo d'Istituto è l'espressione più forte dell'autonomia progettuale, didattica ed organizzativa dell'Istituzione scolastica.

Decreto di assegnazione docenti alle classi A.S. 2023-24

Decreto di rettifica di assegnazione docenti alle classi a far data dal 23 ottobre 2023

Piano Triennale Offerta Formativa (PTOF)

La carta d'identità del nostro Istituto. Triennio 2022-2025.
Skip to content